Con il termine mafia si intende un sistema di potere esercitato attraverso l’uso della violenza e dell’intimidazione per il controllo del territorio, di commerci illegali e di attività economiche e imprenditoriali; è un potere che si presenta come alternativo a quello legittimo fondato sulle leggi e rappresentato dallo Stato.


Un sistema di contro-potere dunque (a volte chiamato anti-Stato proprio per questa sua caratteristica), con una gestione gerarchica e verticistica, basata su regole interne a loro volta fondate sull’uso della violenza e dell’intimidazione.


È questa la vostra politica? Se avete un minimo di cervello usate gli attributi per un confronto Sui programmi. Ma vedo che alla fine usate i soliti mezzucci utilizzando i soliti servi sciocchi meschini e accattoni per cercare di fermare le persone.
Bene sappiate che io vado avanti lo stesso a testa alta e con schiena dritta e che voi siete sot
tocontrollo.



"Bisogna sempre avere il coraggio delle proprie idee e non temere le conseguenze perché l’uomo è libero solo quando può esprimere il proprio pensiero senza piegarsi ai condizionamenti " (Charlie Chaplin).







 


 


 




 


 


 



domenica 17 aprile 2016

Rifiutiamo i Rifiuti: CONSIGLIO COMUNALE ISOLA DELLE FEMMINE 21 APRILE 2...

CONSIGLIO COMUNALE ISOLA DELLE FEMMINE 21 APRILE 2016 2° PUNTO ALL'ORDINE DEL GIORNO  PERCENTUALE RACCOLTA DIFFERENZIATA INTERROGAZIONE 191 ORDINANZA 60 2015 COOPERATIVE EDILIZIE TARI 2016  60






CRITERI  PER IL CALCOLO DELLA PERCENTUALE Dl RACCOLTA DIFERENZIATA 



In base alla definizione, ai fini del calcolo della percentuale di raccolta differenziata sul totale dei rifiuti prodotti, devono essere considerati come raccolta differenziata i quantitativi di rifiuti che rispondono contemporaneamente ai seguenti due requisiti:          


• essere classificati come rifiuti urbani in conformità al punto 1;     




• essere raccolti all’origine in modo separato rispetto agli altri rifiuti urbani e raggruppati in frazioni merceologiche omogenee.      








Ai fini del calcolo della percentuale della raccolta differenziata si utilizza la seguente formula: 
                                                              RD   

% di Raccolta Differenziata = ---------------------------------   x 100
                                                           (RI + RD)

Dove:
RD = sommatoria delle frazioni merceologiche di rifiuti urbani o assimilati raccolti all’origine in modo separato.
In particolare:
RD1. il rifiuto raccolto in modalità  monomateriale il quantitativo di rifiuti urbani idonei al riutilizzo, riciclaggio, recupero di materia deve essere conteggiato nella sua totalità ai fini della valutazione della percentuale di raccolta differenziata;
RD2. il rifiuto organico proveniente da utenze selezionate e domestiche deve essere conteggiato nella sua totalità. I rifiuti organici oggetto di compostaggio domestico non sono conteggiati né tra i rifiuti totali prodotti, né tra i rifiuti raccolti differenziatamente.
RD3. il rifiuto raccolto in modalità  multimateriale; ai rifiuti raccolti differenziatamente deve essere sottratta una percentuale imputabile a scarti e sovvalli destinati alla discarica:
·         del 3% se trattasi di raccolta congiunta vetro / alluminio,
·         del 6% per la raccolta congiunta plastica/ metallo
·         del 10% per altri rifiuti raccolti congiuntamente.


Tali percentuali sono suscettibile di variazioni da parte dell'amministrazione regionale sulla base di verifiche e controlli effettuati dall'Osservatorio Regionale Rifiuti



Attachments:

Collegandosi al seguente link  -  http://80.19.211.19:7000/servizio5dar/  -   sarà visibile un menu’ che offre diverse  opzioni:
  • Scheda inserimento dati 1° trimestre 2015;
  • Scheda inserimento dati 2° trimestre 2015;
  • Scheda inserimento dati 3° trimestre 2015;
  • Scheda inserimento dati mensili Comuni siciliani

21 04 2016, Agesp, ATO 1 PA, Bellolampo, BOLOGNA, CONTRAFATTO, D'Angelo, ISOLA DELLE FEMMINE, isola ecologica, LIQUIGAS, MANNINO, RACCOLTA DIFFERENZIATA, rifiuti, SICILFERT, Solemar, TARI, TOIA, 
raccolta differenziata 2014 ISOLA DELLE FEMMINE DATI RD PROVINCIA DI PALERMO 2014


















RIFIUTI 2015 1 AGOSTO LA DIFFERENZIATA A ISOLA DELLE FEMMINE PASSA DA 0,7% A 40% IN 150 GIORNI STEFANO BOLOGNA ABBIAMO RISPARMIATO MENO discarica e riciclabile GRATIS AI Consorzi - la Repubblica






















ARCHITETTO MINAFRA  COMUNICA DATI  DIFFERENZIATA ISOLA DELLE FEMMINE ANNO 2015 ASSESSORATO ENERGIA  SICILIA ONOREVOLE MANNINO 











RIFIUTI 2016 20 GENNAIO LA DIFFERENZIATA A ISOLA DELLE FEMMINE LA PICCOLA SVIZZERA GRAZIE ALLA FANTASIA delo SINDACO STEFANO BOLOGNA LA DIFFERENZIATA VOLA AL 50% la Repubblica

DIFFERENZIATA A ISOLA DELLE FEMMINE FEBBRAIO 2016









DIFFERENZIATA A ISOLA DELLE FEMMINE MARZO 2016.










RIFIUTI 2016 9 MARZO LA DIFFERENZIATA A ISOLA DELLE FEMMINE PASSA DA 034% A 40% IN 11 MESI Minafra STEFANO BOLOGNA D'ANGELO ENTRO DICEMBRE 65% - la Repubblica






RIFIUTI 2016 6 APRILE LA DIFFERENZIATA A ISOLA DELLE FEMMINE PASSA DA 034% A 40% IN 11 MESI - Repubblica










21 04 2016, Agesp, ATO 1 PA, Bellolampo, BOLOGNA, CONTRAFATTO, D'Angelo, ISOLA DELLE FEMMINE, isola ecologica, LIQUIGAS, MANNINO, RACCOLTA DIFFERENZIATA, rifiuti, SICILFERT, Solemar, TARI, TOIA,



CONSIGLIO COMUNALE ISOLA DELLE FEMMINE 21 APRILE 2016 2° PUNTO ALL'ORDINE DEL GIORNO PERCENTUALE RACCOLTA DIFFERENZIATA INTERROGAZIONE 191 ORDINANZA 60 2015 COOPERATIVE EDILIZIE TARI 2016 60

Nessun commento:

Posta un commento